Ricette di Capri: I Carciofi “Mbuttunati” e “Fritti”

Tempo di Lettura: 2 minuto

Un secondo pitto delizioso e molto saporito, I Carciofi “Mbuttnati” cioè ripieni e Fritti, ideale per riutilizzare il pane che é avanzato, una ricetta del tutto vegetariana e buonissima!

Per questo piatto sarebbe idelae usare il Carciofi “Mammole” chiamate sull’isola di Capri “Le Mammarelle”   In base ai vostri gusti personali è possibile farcire e friggere i carciofi da crudi, oppure potrete prima lessarli per pochi minuti in acqua bollente.
Il ripieno a base di  pane raffermouova e formaggio vegetale è arricchito con i gambi dei carciofi e con erbette aromatiche che, oltre a conferire colore e sapidità, permettono di eliminare del tutto l’utilizzo di sale aggiunto.

Ecco gli ingredienti:

  • 8 carciofi Mammole
  • 300 gr di pane raffermo
  • 1 rametto di salvia
  • timo essiccato
  • 80 gr di Caciotta di Sorrento
  • 1 L di olio di semi di girasole
  • 1 limone di Capri

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

Ecco la Ricetta:

  • Pulire i carciofi, lasciare il bocciolo intero e metterli a bagno in una ciotola piena di acqua e limone per non farli ossidare.
  • Mettere in ammollo in acqua il pane raffermo e quando si sarà ammorbidito strizzarlo e sbriciolarlo raccogliendolo in una ciotola capiente,
  • affettare i gambi dei carciofi, lavare le foglie di salvia, tritarle con un coltello ed aggiungere il tutto al pane insieme alle uova, al formaggio e al timo ed impastare almagamando tutti gli ingredienti,
  • allargare ora i petali dei carciofi in modo da far spazio al ripieno,
  • e farcire ogni carciofo con l’impasto appena preparato (qualora l’impasto dovesse avanzare è possibile impastarci delle polpette e friggerle nell’olio)
  • frittura dei Carciofi  in olio bollente rigirandoli delicatamente e a fine cottura metterli su carta da cucina per far assorbire eventuale olio in eccesso,

 Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Ricette di Capri: I Carciofi “Mbuttunati” e “Fritti” ultima modifica: 2018-05-04T14:33:50+00:00 da Louis Molino