Piscina con Centro sportivo polivalente a Capri, presentato l’avvio della gara. Malagò: progetto indispensabile

Tempo di Lettura: 4 minuto


Il Presidente del CONI Giovanni Malagò e il Sindaco della città di Capri, Giovanni De Martino, unitamente all’Amministratore Delegato di Coni Servizi, Alberto Miglietta e all’Assessore allo Sport della città, Vincenzo Ruggiero, hanno presentato oggi al Foro Italico l’avvio della gara per la realizzazione in Finanza di Progetto del “Centro sportivo polivalente a Capri” (Foto Mezzelani-GMT).

Si tratta di un’iniziativa Pubblico–Privata per la costruzione e la gestione trentennale di un complesso sportivo comunale, con piscine e copertura mobile. Per l’occasione è stata rinnovata una collaborazione, già avviata nel settembre 2015, quando l’isola fu scelta come location per un match amichevole di pallanuoto tra Italia e Spagna, due delle nazionali più titolate al mondo, per uno spettacolo sportivo unico nel famoso scenario dei faraglioni.

A inizio 2016, l’Amministrazione Comunale ha chiesto supporto alla Coni Servizi, leader nel mercato dell’assistenza per l’impiantistica sportiva, al fine di intraprendere una procedura per la costruzione del centro sportivo in oggetto in località San Costanzo. L’obiettivo è quello riqualificare una zona nella quale in passato era prevista la realizzazione di un Palazzetto dello sport, costruito solo in parte e ad oggi incompiuto. Si tratta di un progetto molto ambizioso, finalizzato alla costruzione di un complesso natatorio comprendente due piscine (di cui una per le attività fisioterapiche), dotate di una performante copertura apribile, tribune, servizi ed impianti tecnici. La struttura sarà inoltre integrata con una palestra piccola, un bar-ristorante, una sala fitness, un centro fisioterapico, un centro medico sportivo, spazi per attività ludiche ed arti marziali, una foresteria, oltre ad aree attrezzate all’aperto.

Coni Servizi ha assunto il ruolo di Advisor tecnico e, collaborando in sinergia con professionisti esperti in materia di Partenariato Pubblico Privato, ha supportato il Comune nella redazione un progetto di fattibilità tecnico economica, con l’obiettivo di attrarre investitori privati a cui affidare – con lo strumento della finanza di progetto (Project Financing) – la progettazione, la realizzazione e la seguente gestione della struttura. Gli elaborati tecnici, redatti dal Comune, prevedono la creazione di circa 3500 mq di superficie coperta di cui 2300 ad uso sportivo e 1200 ad uso commerciale di supporto all’attività sportiva, stimando un valore delle opere da realizzare, con risorse esclusivamente private, pari a circa € 5.300.000 al netto dell’IVA. L’Amministrazione pone a base di gara un contratto di 30 anni complessivi, di cui 2 stimati per la costruzione e 28 per la gestione.

Al termine della concessione l’impianto tornerà nella disponibilità del patrimonio della Città di Capri senza alcun onere di riscatto. Il Comune di Capri è disponibile ad erogare un contributo pubblico annuale pari a € 50.000, che rappresenta il 3% dei ricavi annuali attesi, a fronte della fruizione dell’impianto di particolari categorie di cittadini (bambini, anziani, portatori di handicap) a tariffe agevolate. L’Amministrazione è inoltre disponibile a concedere la fruizione dell’adiacente campo di calcio a 11 comunale per due giorni a settimana nel periodo invernale e giornalmente per l’intero periodo estivo.

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

Con l’avvio della procedura di gara, della durata di 120 giorni, si conclude la prima di tre fasi; la seconda sarà relativa alla progettazione, la terza, consisterà nella costruzione e gestione dell’opera. In conclusione si può asserire che quello che il Comune di Capri sta mettendo in campo è un progetto molto ambizioso, una risposta concreta ai tempi che cambiano, e all’immobilità generale per ciò che concerne la realizzazione di nuove strutture sportive e luoghi di aggregazione.
Il Presidente Malagò ha espresso l’orgoglio dello sport italiano per il progetto. “Questo incontro mi rende felice. Capri è Capri, non devo aggiungere altro. É clamoroso che non esista una piscina con le caratteristiche che presenta la struttura che si sta realizzando. É un elemento indispensabile. Questo é un tema che mi appassiona molto, da imprenditore, e la formula pubblico privato è la più virtuosa e intelligente. Serve un know how importante da affidare a un soggetto terzo in questi casi perché la redditività ruota intorno a una vasca e al contesto; aspetti commerciali, giuslavoristici, legati al marketing e ai servizi integrativi. C’é un campo attiguo ed é un aspetto importante. Complimenti alla città di Capri e orgogliosi della Coni Servizi. Potrebbe essere bello pensare a chi intitolare l’impianto per identificare ancora di più questa struttura”.

Soddisfatto il sindaco De Martino: “Avevamo assunto l’impegno di realizzare questa struttura e siamo riusciti a trasformare il sogno in una realtà cartacea con l’obiettivo di farla diventare concreta. L’amministrazione pubblica ha fatto il suo dovere ora ci apriamo all’imprenditorialitá privata per dare luce al progetto. Grazie al CONI e a Coni Servizi per l’entusiasmo e la competenza”. L’Assessore allo Sport, Vincenzo Ruggiero è sceso nel dettaglio: “La città vuole realizzare un centro sportivo polivalente per tutto l’anno, destinato a colmare tutti i gap del territorio. Speriamo nell’intervento dei privati perché Capri è un brand unico che va valorizzato. Si tratta di un progetto da poco più di 5 milioni.e l’amministrazione è disposta a concedere una cifra per garantire la fruibilità della struttura a livello locale. Il potenziale investitore potrà godere anche di agevolazioni fiscali. La gara è di 120 giorni per lavorare in modo serio e con una progettualità che deve rimanere nel perimetro delle linee guida redatte grazie al fondamentale contributo di Coni Servizi”.

L’Ad di Coni Servizi, Alberto Miglietta, ha chiuso gli interventi. “Orgoglioso di questa sinergia importante tra il CONI, tramite Coni Servizi, e Capri. Entusiasmo professionalità e know how sono i tre cardini di questo progetto. L’amministrazione comunale ha dimostrato caparbia nel superare gli ostacoli e lungimiranza nel perseguire questo obiettivo. La professionalità deve essere un esempio e un punto di riferimento: in questo particolare frangente ha risolto i problemi. Il know how é legato alle persone, in particolare a Marco Sanetti, e ad Andrea Pivano che hanno segnato e costruito questa collaborazione fino a redigere il progetto insieme alla città. Vogliamo essere al fianco dello sport e delle amministrazioni per promuovere il nostro mondo nel modo più efficace”.

I vertici amministrativi della città di Capri sono stati salutati, prima della conferenza stampa, anche dal primo cittadino di Bari e Presidente dell’ANCI, Antonio Decaro.

Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Piscina con Centro sportivo polivalente a Capri, presentato l’avvio della gara. Malagò: progetto indispensabile ultima modifica: 2017-07-20T18:02:52+00:00 da Louis Molino