La ricetta del Castagnaccio Napoletano

castagnaccio Home Capri in Cucina    IN EVIDENZA:        Antipasti       Primi        Secondi           Dolci         CONSIGLIATI :     Ristoranti   Pizzerie    Bar   Pasticcerie    Pubs    Il castagnaccio è un tipico dolce toscano, in particolare di Firenze, dove prende anche il nome di “pattona”. È una preparazione antichissima ripresa come tutti i dolci nelle varie regioni e adottata anche in campania con una versione altrettanto gustosa, ti consigliamo inoltre il fantastico libro delle 50 Ricette sulle ricette con le Castagne: Link  
Ingredienti
Scopri
  • 400 g di farina di castagne
  • 1/4 di latte
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaio di cacao polvere
  • 20 g di pinoli
  • 50 gr di uva sultanina
  • rosmarino
  • olio
Preparazione: In una ciotola setacciate la farina di castagne e il cacao mescolando con una frusta versatevi il latte e due bicchieri d’acqua fredda. Dovete ottenere un composto fluido e cremoso. Incorporatevi lo zucchero, un pizzico di sale e tre cucchiai d’olio. Spennellate d’olio una teglia rotonda sufficiente a contenere l’impasto di castagne non più alto di due centimetri. Cospargete la superficie di pinoli e di aghi di rosmarino e condite con poco olio versato a filo. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per quaranta minuti. Servite il castagnaccio freddo oppure tiepido, abbellendolo con qualche filo di rosmarino e l’uva sultanina.

presi in castagne

Presi in castagna. 50 ricette per gustare al meglio il «pane dei poveri» “La castagna evoca un mondo che in tempi di nostalgia, che segnala un disagio per il presente, può creare un argomento di consumo anche metaforico. […] Buone da pensare e buone da mangiare sono anche queste castagne messe in ricetta da Orietta Mendella che pratica la santità di una cucina rispettosa, per quanto possibile, dei tempi e della chimica della natura. Saranno ancor più gustose se mangiate, non con un improbabile sapore nostalgico, ma davvero come pane e companatico” Scopri il Libro: Link  
La ricetta del Castagnaccio Napoletano ultima modifica: 2014-11-13T15:46:46+02:00 da Louis Molino