Il libro della scrittrice caprese Annalena Cimino ad Umbria Libri 2015

amante della luna scaffale” L’amante della Luna  il libro della scrittrice caprese Annalena Cimino presente ad Umbria Libri  edizione 2015  insieme a tutta “la scuderia” della prestigiosa casa editrice “Intermedia Edizioni”  di Isabella Gambini e Claudio Lattanzi 

Edizione da record con un +35% di pubblico e vendite, un grande successo in collaborazione di Radio3

La rassegna culturale di Perugia, organizzata dalla Regione Umbria e quest’anno arrivata alla sua XXI edizione, ha avuto come focus la Grecia.
Il tema proposto non è stato centrato sui problemi economici e sociali e di stringente attualità che hanno imposto questo paese all’attenzione del mondo, ma è stato piuttosto un percorso che ha portato alla scoperta delle radici culturali dell’Europa, che trovano proprio nell’Ellade la sua culla di elezione.
Per la prima volta la manifestazione si è svolta all’interno del Complesso monumentale di San Pietro, in Borgo XX Giugno, in collaborazione con la Fondazione per l’Istruzione Agraria, il Centro Servizi Bibliotecari dell’Università, i padri Benedettini del Monastero di San Pietro e con il diretto coinvolgimento del Dipartimento di Scienze Agrarie Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia.
Sono stati oltre 260 gli ospiti tra scrittori, giornalisti, filosofi, sociologi, storici e studiosi che si sono alternati nei tre giorni della manifestazione (13-14-15 novembre). 6000 i programmi distribuiti, mentre gli spettatori degli eventi hanno raggiunto quota stimabile in circa 10.000 presenze.
Gli appuntamenti dedicati al tema principe della manifestazione, la Grecia, hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso e qualificato. Sono stati 14 gli incontri che hanno contraddistinto il focus della rassegna. Tra i più partecipati quello con Massimo Cacciari.
La sua conferenza “Atene – Roma” svoltasi presso il cinema Zenith, ha fatto registrare una enorme presenza di pubblico (le prenotazioni on line sono andate tutte esaurite). Ma una ottima risposta in termini di interesse ci sono stati anche per la scrittrice greca Ersi Sotiropoulos, per la conferenza della giurista Eva Cantarella (il suo libro è stato tra i più venduti della giornata di venerdì), per il filosofo e giornalista Armando Massarenti e il critico letterario Arnaldo Colasanti, per lo storico e archeologo Mario Torelli, per i filosofi Vincenzo Vitiello e Massimo Donà, lo storico dell’antichità Gianfranco Maddoli. Grande interesse, poi, ha suscitato, la presentazione di “Viva” la rivista evento di letteratura e arti – animata da Nicola Bultrini (poeta e critico letterario), dei poeti Claudio Damiani e Lorenzo Chiuchiù, Giuseppe Salvatori (pittore) – che per Perugia aveva un numero specifico dedicato proprio all’argomento: “La sofferenza della Grecia”.
L’editoria umbra
Anche quest’anno Umbrialibri 15 ha visto il pieno coinvolgimento degli editori umbri, nella duplice veste di espositori (una mostra permanente ha accompagnato la rassegna all’interno del II chiostro di San Pietro) e di promotori culturali. Gli espositori locali sono stati circa 50, tra case editrici, editoria pubblica, centri di ricerca e di studio, associazioni e istituzioni culturali. L’elevata partecipazione di pubblico ha avuto anche un brillante riscontro in termini di vendite. Secondo i dati elaborati dall’Associazione editori umbri, l’edizione del 2015, con un più 35% rispetto all’anno precedente, è stata una delle migliori in termini assoluti. Tra le pubblicazioni più apprezzate sono state quelle riguardanti la città di Perugia, la saggistica e la narrativa. Ottime anche le vendite dei giovani autori locali, oltre che quelle di molti scrittori nazionali.
Radio 3
Vincente anche il binomio con Radio 3 Rai, che per il secondo anno ha scelto anche Perugia, e in particolare, Umbrialibri, per trasmettere Radioeuropa. Da Holliwood Party a Fahrenheit, dai concerti di Evì Evàn Rebetiko alla voce del soprano Sumi Jo, dallo spettacolo teatrale della Medea ai racconti di Anna Belardinelli (che ha condotto il pubblico alla scoperta dell’Abbazia), dall’ascolto dell’Orchestra da Camera di Perugia alle interviste con scrittori, filosofi, storici e giornalisti, gli appuntamenti di Radio 3 hanno sempre fatto registrare un’affluenza notevole, con un pubblico altamente qualificato e particolarmente attento alla cultura e al mondo della lettura.
Umbrialibri Noir
Seguitissima anche la rassegna Umbrialibri Noir, curata da Pasquale Guerra e Alessandra Buccheri. Molto gradito, ad esempio, è stato l’incontro con lo scrittore Maurizio de Giovanni, il quale, nella Sala del Trecento, ha illustrato davanti a una sala gremita la genesi e metamorfosi del suo più illustre personaggio: il Commissario Ricciardi. Ma anche altri importanti scrittori del genere, Giampaolo Simi, Marilù Oliva, Elisabetta Bucciarelli, hanno fatto registrare una presenza di pubblico notevole.
Storie Sottobanco
Grande successo lo ha avuto anche il Concorso Storie Sottobanco intitolato, da quest’anno, alla memoria dello scrittore perugino Marco Rufini e riservato agli studenti delle scuole medie di tutta l’Umbria. Sono stati oltre settanta i racconti che la giuria, presieduta dal giornalista e scrittore Giovanni Dozzini, ha visionato. L’edizione di quest’anno è stata vinta dalla 15enne Sara Buchicchio del Liceo Classico A. Mariotti di Perugia, con il racconto storico, ambientato nelle trincee della Prima Guerra Mondiale, “Va palese ‘l gno destin”. “Il quadro errante” – storia immaginifica sulle peregrinazioni della Gioconda in cerca della sua tela ideale – della diciassettenne Arianna Capaccioni (Istituto G. Bruno di Perugia) è arrivato secondo, mentre “Galleggiando su una matita” del 15enne Samy Amadiaze (Istituto G. Bruno) – un coraggioso racconto di un migrante e della sua traversata del Mediterraneo – si è classificato terzo. Una menzione speciale l’ha ricevuta, invece, “Librertà” di Carlo Nadotti (14 anni, Liceo Classico A. Mariotti di Perugia), un racconto di stampo calviniano sui libri e la lettura.
Trecento in bando
Una larga partecipazione anche per “Trecento in bando – Vinci uno scaffale di libri” – concorso istituito dal Centro per il libro e la lettura (Mibact), nell’ambito del progetto in vitro. Trentuno scuole umbre sono state premiate dall’assessore regionale alla cultura Fernanda Cecchini, ricevendo 300 libri scelti da una commissione nazionale di esperti, un buono da 500 euro, tre abbonamenti a riviste letterarie di settore, una I pad e un e-reader.
Social e Internet
Infine, una larghissima partecipazione di pubblico è stata anche riscontrata nei canali social della manifestazione. Oltre settemila i tweet generati dagli hashtag #Umbrialibri ‪#‎Grecia140 e ‪#‎Libricetta, con un pubblico potenziale di più di 6 milioni di utenti. Umbrialibri è rimasta a lungo nei trend topic di Twitter, alimentando la discussione sulla Grecia, sulla storia dell’Europa, sui libri, sulla cultura, rivelando una vasta partecipazione e un interesse per i temi trattati.
L’appuntamento con Umbrialibri 15 – Nutrimenti Culturali è ora a Terni al Centro Arti Opificio Siri – Caos, dal 27-28-29 novembre. Il tema scelto, che chiuderà di fatto l’edizione del 2015, è “la Città”.
Alla Conferenza stampa hanno partecipato Fernanda Cecchini, Assessore regionale alla qualità del territorio e del patrimonio agricolo, paesaggistico, ambientale dell’Umbria, cultura, Francesco Tei, Direttore del Dipartimento di Agraria della Università di Perugia, Maria Teresa Severini, Assessore alla Cultura, Turismo e Università del Comune di Perugia, Giuliano Masciarri, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fabio Versiglioni presidente dell’Associazione editori umbri

Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Il libro della scrittrice caprese Annalena Cimino ad Umbria Libri 2015 ultima modifica: 2015-11-25T15:53:38+02:00 da Louis Molino