Budino natalizio con chiodi di garofano, cannella, zenzero e limoni di Capri

Tempo di Lettura: 2 minuto

puding
Prendendo spunto dalla tradizione inglese del “Christmas Pudding” proponiamo ai lettori di Caprinotizie una versione più mediterranea con l’aggiunta di scorzette di limone caprese. ricetta dello chef Antonino Esposito

Ingredienti:

200 gr margarina con il burro
1/2 buccia di limone caprese
350 g di uvetta secca di Corinto
200 g di uvetta sultanina
200 gr prugne della California, a pezzetti
200 g di uvetta passa
50 g di canditi misti
25 g di mandorle tritate
175 g di farina
2 cucchiaini da thè di spezie miste in polvere(chiodi di garofano, cannella, zenzero)
1 cucchiaino da thè di noce moscata in polvere
175 g di briciole di pane fresco (pane al latte, senza crosta)
700 g di zucchero di canna
2 uova grosse sbattute
la buccia ed il succo di 1 limone
1 cucchiaio di melassa
4 cucchiai di latte
2 cucchiai di brandi
1 cucchiaio di limoncello di Capri
1 stampo di budino
4 fogli di carta oleata

Procedimento:

Imburrate lo stampo da budino con abbondante burro ed a parte anche un foglio doppio di carta oleata che vi servirà poi da coperchio per il pudding.
In una ciotola grande mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno o con l’impastatrice per circa 5 minuti fino ad ottenere un composto omogeneo e riempite con questo la forma imburrata. Pareggiate la superficie che deve rimanere al disotto del bordo per circa 2,5 cm e coprite con il doppio foglio di carta oleata (la parte imburrata rivolta verso l’interno) ben ripiegato tutt’intorno al bordo e legato con dello spago da cucina. Mettete il Pudding in una pentola e aggiungete dell’acqua calda in modo che ricopra la forma per 1/3. Coprite col coperchio e fate cuocere a fuoco bassa per circa 6 ore non dimenticando di aggiungere sempre l’acqua calda che mano a mano evapora. Trascorso questo tempo, toglietelo dall’acqua e fate raffreddare. Sostituite poi il coperchio di carta oleata con un altro che legherete come il precedente. Conservate il pudding in un luogo fresco e areato.

Prima di servirlo riscaldatelo per 2 ore ricordando di rimpiazzare l’acqua che evapora, il tocco finale è la scorzetta di limone, le fogliline di agrifoglio, bagnate a fine preparazione il “budino di Natale con un cucchiaio di limoncello diluto

Hai bisogno di altre idee o ricette sui dolci di Natale, segui i nostri consigli…Leggi anche: Vacanza a Capri in primavera ecco dove alloggiare

loading…




 




Budino natalizio con chiodi di garofano, cannella, zenzero e limoni di Capri ultima modifica: 2014-12-01T11:54:22+00:00 da Louis Molino