Terminata la sperimentazione delle pietre fotovoltaiche sul belvedere di Tragara

Tempo di Lettura: 1 minuto

pietre fotovoltaiche2

Finita la sperimentazione, è stato smontato il muro “solare” al celebre belvedere di Tragara, noto per la vista sulla baia di Marina Piccola.

Particolare interesse ha suscitato l’iniziativa, promossa dall’Associazione Marevivo, in collaborazione con l’ENEA e con il sostegno del Comune di Capri, il locale Rotary Club e la S.A.R.C. di Alessandro Salvia e Ciro Rosato.

Ancora una volta Capri al centro dell’attenzione mondiale, in quanto la sperimentazione è stata definita “pioneristica nel campo della ricerca sulle fonti energetiche alternative”, confermando che il sole e Capri sono un ideale connubio per lanciare iniziative a favore dell’ambiente.

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

Soddisfazione generale per la buona riuscita della sperimentazione, nonostante le polemiche iniziali sulla “strana” opera che, proprio perché installata in un luogo famoso come Tragara, ha richiamato l’interesse di tanti.

“Ci auguriamo – dichiara il Sindaco Gianni De Martino – che la sperimentazione possa arrivare in un prossimo futuro a far sviluppare il mercato di questa ed altre soluzioni, che possano coniugare l’esigenza di avere un’energia pulita e di conservare i paesaggi più belli che la natura ci offre”.

Il progetto proseguirà con ulteriori iniziative, fino al raggiungimento effettivo del suo obiettivo: avere soluzioni progettuali e prodotti che consentano di conciliare ambiente e paesaggio.

(comunicato stampa)

Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Terminata la sperimentazione delle pietre fotovoltaiche sul belvedere di Tragara ultima modifica: 2014-11-08T20:35:47+00:00 da Louis Molino