Settembrata anacaprese 2013: Il percorso gastronomico raccontato per immagini

Tempo di Lettura: 5 minuto

DSC_0001Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis Molino1La settembrata Anacaprese, la festa di fine estate..la festa dell’ uva  dove le tradizioni del comune alto dell’ isola di Capri almeno per qualche giorno sono le vere protagoniste. Dove i vari rioni del comune di Anacapri per una settimana si dividono in contrade e propongono ognuna un percorso eno-gastronomico tra’ le variopinte e gustose  specialita’ dell’ isola circondate da un paese in festa dove le origini contadine si mescolano al folklore dando vita a qualcosa di straordinario e inclassificabile, la Settembrata. Vi raccontiamo con l’aiuto delle foto il percorso gastronomico della contrada di Caprile…

Mamma che fila!!” questa è il primo commento che si esprime ai propri compagni di viaggio quando si comincia il percorso, si perché il percorso della Settembrata non è solo un gustoso sentiero per assaporare il cibo, i colori, il profumo delle origini di un piccolo-grande paese in festa ma l’occasione per stare insieme alle persone care, agli amici dell’ estate che tra’ qualche giorno ripartiranno con le persone che si rivedono solo per questa occasione, per godersi insieme dei momenti spensierati anche se si è in fila per un’ oretta…

DSC_0002Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis MolinoAd accoglierci il sindaco o meglio la rappresentazione storica del sindaco, impersonata da Mastro Antonio rinomato artista del Ferro anacaprese che come tanti suoi compaesani dedicano questi giorni di fine estate all’ organizzazione della Settembrata anacaprese, mentre la coda si incanala nelle transenne a zig zag di Piazza caprile, ben prima di vedere i primi banchetti è il profumo i “chiommezzana”  a bussare alle porte delle nostre pupille gustative. Una bella signora anacaprese ci accoglie con un delizioso sorriso e  ci invita a presentare il bigliettino ed ecco siamo arrivati a quello che sara’ l’indimenticabile percorso della settembrata.

Il divertimento è la colonna sonora dei tanti anacapresi che servono le gustose specialita’, una lunga tavolata accoglie una tiepida bomba di pasta pane aromatizzata con i profumi delle cucina caprese ricoperta dalla semplice ma meravigliosa e abbondante salsa chiamata “Chiummezzana” dove è molto difficile non macchiarsi le camice chiare tipiche dell’ abbigliamento estivo!!  piccoli drappelli di partecipanti al percorso si formano nei lati della strada.. lontani dalla fila principale  per gustarsi con i propri compagni di viaggio il meritato premio!! dopo tanta attesa..

Non manca la musica quella vera, quella cantata e suonata da gruppi di artisti capresi e napoletani nei punti in cui le stradina allargandosi un po’ permette di dare il giusto spazio ai musicanti e i relativi strumenti di cimentarsi in improvvisate tarantelle e goliardiche suonate…

DSC_0010Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis MolinoAh e il vino.. ci vuole un bel bicchierino di bianco!! non credete o preferite il rosso? basta seguire il percorso, tra’ le tante villette addobbate a festa, con i simboli della Settembrata esposti come trofei tra’ i ricordi di vecchie edizioni condivise in bachece fotografiche che si abbracciano con i personaggi che nel corso degli anni hanno reso celebre la settembrata e che magari la guardano dall’ alto con lo stesso sorriso immortalato nella  fotografia incorniciata..

Il percorso prosegue tra’ chiacchiere sull’ estate che sta’ terminando e foto scattate durante il percorso e condivise in tempo reale su Facebook, seguendo i commenti sul “Primo Piatto” oppure sui “Dolci” di fine percorso che personalmente reputo molto antipatici in quanto levano il piacere del “Finale del Film” anticipando il piacere di non essere condizionati… Ma torniamo al percorso eno-gastronomico della settembrata 2013.. la coda dei partecipanti scende verso il Faro e noi la seguiamo.. ora il nostro olfatto capta il profumo inconfodibile del Ragu’ e della Pasta asciutta…

A raccogliere le richieste di Carboidrati è Mastro GennaroMaestro del ferro durante il resto dell’ anno, e grande Chef  che riesce con il suo gruppo di appassionati “Cuochi di Feste“”  a cucinare per 3000 persone un piattone di “Casarecce di Gragnano” (sigarette di pasta abbinate e schiacciate) perfettamente al dente e sommersi di un gustosissimo sugo di carne macinata e costine di Maiale.. Sublimi..

DSC_0022Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis Molino

Rapiti dal gusto e dall’ atmosfera della settembrata ci fermiamo a gustarci il sublime piatto.. ah dimenticavo di presentarvi i miei compagni di viaggio per ordine di anzianita’ Zio’ Gio (u’ prufessore) Gianluca (Bubu’) Daniele e l’unica femminuccia della serata  Daniela..

DSC_0040Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis Molino

Il percorso della settembrata anacaprese ci regala degli scorci davvero straordinari, gustare le specialita’ dell’ isola passeggiando e ammirando gli angoli incantevoli di Anacapri.. siamo nella salita che ci riportera’  al punto di partenza della nostra passeggiata diretti dal nostro olfatto verso il profumo inconfondibie della carne alla brace..

La contrada di Caprile è famosa per la super grigliata che offre agli ospiti del percorso.. questo noi lo sappiamo bene.. ma prima di raccontarvi delle “meravigle  della carne” che assomiglia tanto ad un titolo di un libro di letteratura erotica.. volevo soffermarmi sull’ organizzazione della settembrata..Una manifestazione che coinvolge buona parte della popolazione anacaprese che con amore regala tempo e lavoro al buon esito di tale manifestazione, lode agli organizzatori istituzionali, Comune, associazioni di categorie, commercianti,albergatori,sponsor vari.. da quest’anno una frizzante Proloco, Kaire Arte.. etc.. lodi ai tantissimi ragazzi che garantiscono la magia del rinnovo generazionale, alle tante donne che generosamente dedicano la loro cucina per deliziare i palati di migliaia di partecipanti, ai tanti operatori ecologici che sono onnipresenti in tutto i percorsi.. e scusate se mi dimentico qualcuno.. parlavamo della carne.. difficile dare voce a tale prelibatezza, meglio godersi le foto ed immaginare…


Sublimi costine di Maiale chiamate sull’isola E Custatelle circondate da Salsiccia paesana tagliata a punta di coltello, il tutto innaffiato dal vino rosso servito con allegria dal simpaticissimo Eugenio (Mela Mela) procediamo verso l’ultima tappa di questo paradiso mangereccio, ma prima facciamo una pausa per gustarci la Regina Uva il vero simbolo delle tradizioni isolane, cercando di andare a ritroso nei decenni e assaporare con gli acini anche le radici storiche di un’ isola, quando il turismo non esisteva e si  viveva grazie ai soli frutti della terra e con essa le radici dei nostri antenati e dei tanti sacrifici per portare questa virgola di terra circondata dal  mediterraneo ad essere uno delle location piu’ prestigiose al mondo. I dolci, la famosa ciliegina sulla torta, servite in piazza Caprile, gustosissime anticipate dal grande Salvatore Solla visibilmente emozionato in quanto a pochi metri nel palco principale della settembrata a suonare con la sua band sarebbe stato il figlio Eugenio Solla e Chiara di Martino leader della famoso complesso degli Allerja.

(attendo vostri commenti, ricordi e pensieri sulla settembrata)

DSC_0058Settembrata 2013 sfilata ®foto di Louis MolinoLeggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Settembrata anacaprese 2013: Il percorso gastronomico raccontato per immagini ultima modifica: 2013-09-03T17:05:23+00:00 da Louis Molino