Capri, disservizi postali é caos nella consegna della corrispondenza

 Capri, continuano i disservizi nella consegna della corrisispondenza, noi di Caprinotizie ne parlammo gia’ il 22 giugno scorso: “Capri in alcune zone dell’ isola la corrispondenza non arriva da 4 settimane” ora che il problema é diventato insopportabile in tutta l’isola scende il campo l’associazione commercianti con una nota di protesta indirizzata alla direzione di Poste italiane e ai vari distretti regionali,aspettando che anche altre associazioni e amministrazioni si facciano sentire a riguardo vi alleghiamo il testo del comunicato del presidente dei commercianti d Capri Peppe Massa:

Inserisci la tua attività/professione sulel pagine di Caprinotizie a 99 euro l'anno!

  Ci pervengono da nostri associati indignate proteste per il perdurare del disservizio nella consegna dei titoli postali che, per lungo tempo, giacciono presso il locale ufficio della società Poste italiane, prima di essere regolarmente recapitati, nella migliore delle ipotesi, una volta alla settimana. Non ricevendo regolarmente documenti ufficiali, quali fatture, notifiche di pagamento, convocazioni, ecc. gli utenti, specialmente gli imprenditori, si trovano alle prese con contenziosi legali con le ditte fornitrici o con enti istituzionali, per il tardivo o mancato pagamento degli importi dovuti a causa, appunto, del denunciato disservizio. Di recente gli interessati, sia commercianti che cittadini, sono stati costretti a ritirare direttamente presso l’ufficio postale, (tra l’altro l’unico rimasto sull’Isola, dopo la chiusura dello sportello di Marina Grande) la corrispondenza o quant’altro loro indirizzato, in barba alle più elementari norme in materia di privacy, per evitare di incorrere in ritardati pagamenti. I motivi addotti dalla direzione sono privi di qualsiasi plausibile giustificazione e non possono in alcun modo essere ricondotti alle “endemiche” carenze o cambi di personale. Capri, riteniamo, non meriti un simile trattamento, né può più tollerare la pessima organizzazione della struttura provinciale delle Poste, che va richiamata alle proprie responsabilità e alla osservanza delle leggi di tutela del cittadino che, nel caso limite, potrebbe avvalersi della facoltà di adire le vie legali, per danni palesi conseguenti al prolungarsi del disservizio. Vogliate intervenire con la autorità che vi compete e possibilmente cercare a breve la soluzione più logica per chiudere una “querelle” che, ormai, dura da troppo tempo. Inoltre, continuiamo a domandarci perché a Capri non viene assunto personale locale, con tanti giovani senza lavoro che, conoscendo la toponomastica e gli utenti, svolgerebbe sicuramente con continuità, un servizio più snello ed efficiente. Sicuri della vostra sensibilità e disponibilità, restiamo in attesa di vostre comunicazioni per rassicurare i nostri iscritti, i commercianti e i tanti cittadini che si sono rivolti a noi. Nel ringraziarvi, porgiamo i nostri migliori saluti. Beppe Massa – Presidente Ascom-Confcommercio Capri.

scritto da Louis Molino info@caprinotizie.it  fonte: comunicato stampaLeggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Capri, disservizi postali é caos nella consegna della corrispondenza ultima modifica: 2012-09-14T12:52:15+02:00 da Louis Molino