L’imperatore Augusto ricordato a 2000 anni dalla morte con un busto di marmo: cerimonia a palazzo a mare

L’imperatore Augusto ricordato a 2000 anni dalla morte con un busto di marmo: cerimonia a palazzo a mare

Tempo di Lettura: 2 minuto

IMPERATORE AUGUSTO

Martedì 19 Agosto  alle ore 11 nell’area archeologica augustea di Palazzo a Mare, al civico 29/A  cerimonia e posa del busto marmoreo  rappresentante la figura dell’imperatore, opera del grande scultore Luciano Campitelli.

Un busto marmoreo scolpito a mano opera del grande scultore Luciano Campitelli e raffigurante l’imperatore Augusto a 2000 anni dalla morte sarà posato con una breve cerimonia martedì 19 agosto a Palazzo a Mare. A organizzarla è don Vincenzo Simeoli. Il sacerdote comunica infatti che martedì mattina alle ore 11, nell’area archeologica augustea di Palazzo a Mare, al civico 29/A, in occasione del bimillenario della morte di Augusto avvenuta il 14 dopo Cristo verrà scoperto il busto marmoreo.

Lo scultore Luciano Campitelli:

      

Luciano Campitelli nasce a Napoli il 23 febbraio, 1955.
Fin dal 1970 collabora come scultore nella bottega di famiglia specializzandosi come ritrattista.
Attento ai movimenti artistici nazionali ed internazionali ha elaborato negli ultimi
anni una serie di sculture di marmo bianco di Carrara e in travertino,di squisita
eleganza formale, che sottolineano la tendenza all’assoluto che si cela sotto le
vibranti sinuosità della materia.
Il suo punto di partenza è certamente legato al realismo, ma Campitelli ha ben
presto colto l’importanza degli aspetti strutturali dell’opera sviluppandoli in modo
del tutto personale.

Tutto l’iter artistico dello scultore è caratterizzato da un vivace spirito di ricerca e di
sperimentazione alla luce dell’intuizione che la materia è energia che perennemente
si rinnova.
D’altronde, la forma simbolica della spirale, più volte utilizzata nei lavori degli
anni’90 , suggerisce proprio il mito della materia senza peso, della materia nello
spazio. La sua è la ricerca di scolpire il vuoto e di rendere,proprio attraverso il
vuoto, “il senso dello spazio”.

Fra i tanti lavori: altari,busti e colonnati presso il Tribunale di Napoli,stemma
araldico del Cardinale Ursi presso il Palazzo Arcivescovile di Napoli,restauro del
pavimento del labirinto presso la Cappella San Severo,restauro della volta a crociera
presso la cappella del Duomo di Napoli,presso il Duomo di Salerno sono stati creati
elementi architettonici nella cripta,restauri di mari presso Villa Pignatelli a Napoli e
lavorazione fonte battesimale policroma presso chiesa Annunziatella di Napoli.

             

  

Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

L’imperatore Augusto ricordato a 2000 anni dalla morte con un busto di marmo: cerimonia a palazzo a mare ultima modifica: 2014-08-17T17:26:46+00:00 da Louis Molino