In ricordo del grande ballerino Nureyev una mostra a Villa Lysis di Capri fino ad Ottobre

Tempo di Lettura: 2 minuto

Da oggi Lunedi’21 maggio 2012  presso le sale di villa Lysis a Capri apre una mostra, che resterà esposta fino ad Ottobre, dedicata a Rudolf Nureyev, uno dei ballerini più brillanti del Novecento che è vissuto a Positano in Costiera amalfitana . Arbitro di moda sul palco, fu anche il pioniere nella vita. I suoi spettacoli generarono delle vere ondate di “rudi-mania”, alcune delle sue azioni lo facevano criticare e ammirare nello stesso tempo, scatenando sempre di più l’interesse del pubblico nei confronti della sua personalità e della sua arte. Organizzatori della mostra: Fondazione Chernomyrdin (Russia), Associazione Premio Gorky (Russia/Italia), Comune di Capri. Nureyev ha rivoluzionato il balletto. Grazie a lui, l’uomo-ballerino è diventato altrettanto importante sul palco quanto la ballerina. La danza di Nureyev ipnotizzava gli spettatori con la propria potenza e la pura espressività. Per una maggiore espressività, usciva sul palco con indosso solamente la calzamaglia e il sospensorio. I critici spesso gli rimproveravano l’eccessiva nudità e le sortite scandalose. Invece per Nureyev, così come per Nizhinskij e Isadora Dunkan, questo aveva più che senso: non voleva presentare il ballo come tale, ma la bellezza del corpo umano che si dissolve nel movimento. Nei confronti di Nureyev è lecito ricordare il proverbio russo che dice: “chi ha talento lo dimostra ovunque”. Infatti, oltre ad essere ballerino capace di esibirsi, con la stesa perfezione, nei balletti classici e moderni, era musicista, attore, regista. In più, era un manager di successo (dirigeva il Grand Opèra di Parigi), nonce un eccezionale esparto di PR, munito del talento di ottenere i dividend da tutte le sue azioni, sia eroiche che scandalose. La vita e l’arte del leggendario ballerino del Novecento furono oggetti di molte mostre, in cui al pubblico venivano presentati, oltre alle foto, i costumi nelle quali Nureyev usciva sul palco. La mostra “Nureyev. La Danza” sposta l’accento principale sulla percezione dell’arte dell’eccelso ballerino da parte dei partecipanti reali dell’odierno processo artistico. L’obiettivo della mostra è quello di trasmettere al pubblico la maestria artistica che tempo generò le ondate di “rudi-mania” e che tuttora rimane una fonte di ispirazione.Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

loading…




 

In ricordo del grande ballerino Nureyev una mostra a Villa Lysis di Capri fino ad Ottobre ultima modifica: 2012-05-21T21:09:31+00:00 da Louis Molino