Gli appuntamenti di Luglio del Festival internazionale “Le Conversazioni” 2016 con il tema “Diversità”

Antonio Monda e Valeria Luiselli_513A1749_ Dopo gli incontri del primo weekend (24, 25 e 26 giugno) con la giovane scrittrice Valeria Luiselli, messicana di nascita e statunitense di adozione, Donato Carrisi, autore di thriller bestseller internazionali, e lo scrittore di origini russe Gary Shteyngart, proseguono a Capri, fino a domenica 3 luglio, gli appuntamenti al tramonto (alle ore 19.00) nello splendido scenario della Piazzetta Tragara con la grande letteratura internazionale al Festival Le Conversazioni ideato da Antonio Monda e Davide Azzolini. Scrittori provenienti delle più diverse nazionalità, uniti dalla lingua inglese, si daranno appuntamento per parlare di “Diversità”, il tema scelto per l’undicesima edizione del Festival che permetterà agli ospiti, intervistati da Antonio Monda, di riflettere su un argomento di grandissima attualità, dalla storia alla politica, dalla letteratura alla religione, al cinema e all’arte. “La diversità è un valore da difendere e celebrare, o viviamo invece in un periodo nel quale si tende all’avvicinamento e all’omologazione? Cosa si guadagna e cosa si rischia in questa seconda ipotesi? Quali sono le battaglie necessarie affinché ogni forma di diversità sia rispettata? Esiste parallelamente un confine che non bisogna mai attraversare affinché la diversità non sia snaturata, rischiando di perdere le caratteristiche fondanti dell’identità?” Antonio Monda (New York, giugno 2016) Venerdì 1 luglio, il Festival offrirà un confronto d’eccezione con due grandi scrittrici appartenenti a mondi e culture molto diverse: Erica Jong e Hanan Al-Shaykh. Con il suo ultimo libro Fear of dying (Donna felicemente sposata cerca uomo felicemente sposato, Bompiani, 2015), Erica Jong prosegue l’esplorazione dell’universo femminile raccontando la sessualità, le ambizioni e le disillusioni di una ex attrice. La scrittrice libanese Hanan Al-Shaykh, pubblicata in Italia dalla casa editrice Piemme, oggi vive a Londra ed è una delle voci più coraggiose della letteratura araba contemporanea: alcune sue opere sono bandite nei paesi islamici più conservatori per la franchezza dei toni e le tematiche trattate. Protagonista di sabato 2 luglio sarà lo scrittore trentasettenne americano Garth Risk Hallberg che con il suo romanzo d’esordio Città in fiamme, appena pubblicato in Italia per Mondadori, è stato al centro di vero e proprio caso editoriale negli Stati Uniti: un’avvincente storia di quasi mille pagine in cui il giovane scrittore racconta la New York degli anni Sessanta e Settanta, città “prepotente”, “ribelle e contaminata”. Chiuderà l’edizione caprese, domenica 3 luglio, lo scrittore giamaicano Marlon James, vincitore del Man Booker Prize 2015, il più importante premio letterario del Regno Unito, con il suo terzo romanzo A Brief History of Seven Killings, che prende spunto dalla vita di Bob Marley per raccontare 30 anni di storia della Giamaica (Breve storia di sette omicidi, Frassinelli, 2015). Come ogni anno, per gli appuntamenti di Capri è distribuita al pubblico l’antologia che raccoglie i testi inediti degli scrittori dedicati al tema dell’anno. Gli scritti sono letti dagli stessi autori in apertura di ogni appuntamento. Per partecipare agli incontri di Capri l’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Tutti gli incontri possono essere seguiti anche in streaming su www.leconversazioni.com . Il festival ha aperto la sua undicesima edizione lo scorso weekend (24, 25 e 26 giugno) con la “diversità” secondo la scrittrice Valeria Luiselli, messicana di nascita e statunitense di adozione, non ancora trentenne e già considerata uno dei nomi di punta della letteratura mondiale. Con il suo ultimo romanzo The story of my teeth, in uscita a settembre in Italia, la Luiselli figura, secondo il New York Times, nella lista dei migliori libri del 2015. Tutte le edizioni italiane dei suoi libri sono pubblicate da La Nuova Frontiera. Ancora ospiti del primo weekend sono stati: Donato Carrisi, autore di numerosi romanzi thriller, bestseller internazionali come Il suggeritore, Il tribunale delle anime, Il cacciatore del buio e La ragazza nella nebbia (tutti pubblicati da Longanesi) e Gary Shteyngart scrittore di origini russe, dallo humour dal sapore yiddish, e autore, tra gli altri, di Little Failure pubblicato in Italia da Guanda, che è segnalato dal New Yorker come uno dei migliori autori americani under 40. LE CONVERSAZIONI anche a Bogotà, New York e Roma Un Festival che spazia in tre nazioni: Le Conversazioni arriva a Capri dopo l’inaugurazione a Bogotá di fine aprile con il Premio Pulitzer Jeffrey Eugenides, gli incontri di maggio a New York con Anthony Appiah, Paul Auster e Siri Hustvedt e l’appuntamento a Roma (dal 13 al 16 giugno con Edoardo Albinati, Niccolò Ammaniti, Pupi Avati, Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini). In autunno il festival chiuderà nuovamente a New York. Con l’edizione 2016 la rassegna festeggia undici anni di incontri: scrittori, registi e numerose personalità del mondo di oggi, si sono confrontati negli anni sui temi più diversi. Molti i nomi di scrittori noti e di prestigiosi personaggi del mondo della cultura internazionale che hanno preso parte alle passate edizioni, tra i quali ricordiamo: Nathan Englander, Jeffrey Eugenides, Jonathan Franzen, Zadie Smith, ospiti alla prima edizione del festival, che ha visto la speciale partecipazione di David Foster Wallace; a seguire, alle edizioni successive fino al 2015, hanno partecipato tra gli altri: Martin Amis, Ethan Coen, Michael Cunningham, Ian McEwan, Chuck Palahniuk, Paul Auster, Patrick McGrath, E. L. Doctorow, Jonathan Safran Foer, Joshua Ferris, David Byrne, Collum McCann, Michael Chabon, Elizabeth Strout, Donna Tartt, Hanif Kureishi, Daniel Libeskind, Anna Funder, Rachel Kushner e Don DeLillo. Tra gli italiani hanno partecipato in questi anni: Alessandro Baricco, Pierluigi Battista, Gaetano Cappelli, Diego De Silva, Alessandro Piperno, Roberto Saviano, Paolo Giordano, Paolo Sorrentino, Mario Desiati, Sandro Veronesi, Paolo Mieli, Claudio Magris. Le Conversazioni 2016 è prodotto da Dazzle Communication e Spigoli, con il patrocinio del MiBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, con il sostegno di PERSOL in qualità di Main Sponsor e di RAI Official Sponsor e Media Partner del Festival. Il ciclo di incontri a Capri è realizzato in collaborazione con la Città di Capri e con la presenza in qualità di Official Sponsor di Gucci, Generali, BNL Gruppo BNP Paribas e con la collaborazione tecnica di La Repubblica, Capri Palace Hotel & Spa, Il Riccio ristorante e beach club, Hotel Punta Tragara. .
Gli appuntamenti di Luglio del Festival internazionale “Le Conversazioni” 2016 con il tema “Diversità” ultima modifica: 2016-06-29T17:39:28+00:00 da Louis Molino