E’ scomparso Robertino da Capri

Scopri Una triste notizia ha colpito tutti noi,  la scorsa notte e’ scomparso il grande Robertino da Capri, cantante e matador delle notti capresi e non. Faccia da scugnizzo, il musicista partenopeo nel 1994 approda sull’Isola Azzurra dove, fino al 1999 si esibisce nei locali e nelle taverne capresi. “Prendevo la chitarra – racconta – e giravo per i tavoli con il microfono”. Tante le serenate – abbiamo iniziato a giocare sulle canzoni napoletane e non solo”.  Poi il ritorno in pianta stabile a Napoli, dove apre la taverna della Zeza in via Medina, “la prima in città sull’idea dell’Anema e Core. Ballare sui tavoli  era una prerogativa caprese”. In 3-4 mesi, parte la corsa ai posti migliori. Quelli posizionati davanti  al palco. Tutti ad ascoltare Robertino, tutti a battergli le mani. “Le taverne hanno un segreto – sottolinea il cantante – Sono come una grossa famiglia riunita in un unico ambiente. Si finisce salutandosi e abbracciandosi” Domani 20 settembre i funerali dalla sua casa, tantissimi i messaggi di cordoglio, dai tanti colleghi e amici capresi che lo hanno accompagnato durante i suoi 50 anni di carriera. Robertino da Capri ha infatti suonato  negli anni in tutti i locali notturni capresi che proponevano musica dal vivo, indimenticabile per tutti la sua allegria e la sua grande umanita’ e onesta’.
E’ scomparso Robertino da Capri ultima modifica: 2011-09-19T20:55:27+02:00 da Louis Molino