Capri. Al Teatro del Grand Hotel Quisisana ““MAMMA, PICCOLE TRAGEDIE MINIMALI”

Tempo di Lettura: 1 minuto

Capri – Continuano con Antonella Morea gli appuntamenti della seconda edizione degli Itinerari Artistici Capresi, Rassegna Musica e Teatro 2018. 
Il 1 Settembre presso il Teatro del Grand Hotel Quisisana alle ore 19,30, accompagnata dalla fisarmonica e dal violino di Vittorio Cataldi e dalla regia di Gerardo D’Andrea, Antonella Morea, porta in scena il celebre monologo “Mamma” dell’inimitabile ed unico artista stabiese, prematuramente scomparso.

300X250ITOK

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

Antonella Morea propone, in un assolo drammatico dall’impostazione comica, un’opera ruccelliana spesso dimenticata. Il monologo si compone di tre fiabe del Cunto de li Cunti di Giovanbattista Basile e di tre storie che offrono allo spettatore le immagini di madri surreali. In un legame struggente tra madre e figlia, un legame che sovente genera divisione e si oppone all’unione, inserito in una cornice dal sapore tipicamente popolare, quale solo quella della scrittura del Basile sa offrire, le madri protagoniste della scena, oscillano, come un pendolo, tra la realtà e la fantasia, tra il vero e la finzione, ritrovando il proprio io demoniaco non nei simboli magici della tradizione campana e meridionale, ma nei simulacri della nuova Italia degli anni ’80, quella dei media, della televisione, della radio, del telefono e del cinema. In quelle che solo apparentemente sono “piccole tragedie minimali”, le storie ruccelliane affrontano temi significativi e profondi in una dimensione regionale portavoce di una visione generale molto più ampia e problematica.

Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Capri. Al Teatro del Grand Hotel Quisisana ““MAMMA, PICCOLE TRAGEDIE MINIMALI” ultima modifica: 2018-09-01T10:18:36+00:00 da Louis Molino