ArteRunning sull’ isola azzurra : Capri come non fu mai disegnata, nè dipinta, nè mai scritta ! (FOTO)

 

Vi presentiamo  gli amici di ArteRunning che diffondono il culto della bellezza attraverso il movimento,  ce ne parla  Mario Filippo della Paolera  

” ArteRunning , associazione no-profit, nasce con le finalità sociali di educare e diffondere un “culto della bellezza” che si basa e trae origine dal movimento. Correre o camminare a passo svelto; bastano 30 minuti di attività fisica: la temperatura del corpo sale e si viene proiettati in una dimensione più intima e totale. No, nessuno vuole prendervi in giro; è come se un nostro mondo parallelo fatto unicamente di percezioni  si potesse ampliare a dismisura, raccogliendo in sè tutta l’ emotività dell’ Universo. Ma con le parole si spiega poco. Questa è un’ esperienza tutta da vivere; una più intima visione di Arte e Natura, nella quale l’ essere umano ritrova un più profondo coinvolgimento emotivo … e tutto questo percepire, questi sorrisi, rappresentano la cosa più importante per la nostra vita, ci permettono di toccare con mano la felicità .

ArteRunning nasce come un’ associazione sportiva composta da runners, ma nella sua anima c’ è questo lasciarsi contaminare continuamente da tutto ciò che rappresenti bellezza a questo mondo. Ecco il motivo per il quale, negli ultimi eventi associativi, si è assistito ad una stretta collaborazione con l’ associazione “NaCosa”, interessantissimo progetto di arte contemporanea e con l’ associazione “Poesie Metropolitane”.

In particolare, a Capri, sabato 8 giugno, si è provato, per la prima volta, a fare qualcosa di nuovo rispetto agli altri incontri, facendo in modo che le emozioni provate da ognuno, nel momento di massima emotività, scivolassero su di un foglio, scrivendo o dipingendo, poco importa.

Inserisci la tua attività/professione sulel pagine di Caprinotizie a 99 euro l'anno!

Cos’ è mai l’ arte, se non l’ espressione del nostro “io” nell’ Universo ?  R tutto questo è avvenuto sulle terrazze dell’ eremo di Cetrella, un posto assolutamente magico, dove gli ardimentosi folli di ArteRunning, erano giunti percorrendo, da Marina Grande, tutta la Scala Fenicia, composta da 660 scalini per poi imboccare, da Anacapri, un sentiero boschivo che li conducesse fino a Cetrella. Lì, sulle terrazze dell’ eremo, i partecipanti sono stati coinvolti in due laboratori, uno di pittura, assistiti dagli artisti Valentina Guerra ed Antonio Conte e l’ altro di scrittura, con l’ aiuto della dottoressa Rosa Mancini. E tutto è stato talmente bello da non poterlo in alcun modo descrivere. E’ come se, in quel contesto, ognuno avesse percepito la nostra vera origine e vera natura, che poco o nulla ha a che fare con le quattro ossa che ci compongono.

  La nostra  commozione, mista ad un silenzio tanto intenso da risultare assordante, ha  trasformato un semplice esercizio d’ arte in un’ indimenticabile e suggestiva esperienza di vita. Ne parlo ed ancora mi commuovo. Davvero nulla potrebbe definire appieno le emozioni provate… forse solo un leggero vinello rosso, offerto dai custodi dell’ eremo, che ci ha tenuto compagnia per tutta la nostra visita e le nostre suggestioni… lassù, a Cetrella. In ultimo, con un incedere sempre più precipitoso, ci siamo diretti, chi camminando a passo svelto, chi correndo, alla nostra ultima destinazione: il faro di Punta Carena, dove un mare benevolo ci ha accolto e rinfrescato, stemperando tensioni emotive e facendoci vivere istanti di puro e assoluto relax. Altre avventure ci attendono. La filosofia di ArteRunning favorisce una continua evoluzione degli eventi e le novità sono sempre dietro l’ angolo; così come, in vita, un sorriso, un’ emozione.

Viva la vita !  Viva chi ha il coraggio di lasciarsi andare, di essere sé stesso fino in fondo, per toccare con mano la felicità ! 

Buona vita e buona corsa a tutti !

Mario Filippo della Paolera  

 

ArteRunning sull’ isola azzurra : Capri come non fu mai disegnata, nè dipinta, nè mai scritta ! (FOTO) ultima modifica: 2019-06-22T09:46:11+02:00 da Louis Molino