Al caprese Luca di Franco il premio “Antonio Feltrinelli Giovani” sezione Archeologia presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, a Roma.

Sono stati consegnati oggi i Premi ‘Antonio Feltrinelli’ e ‘Antonio Feltrinelli Giovani’, nel corso della cerimonia di apertura del nuovo anno accademico 2022-23 dell’Accademia Nazionale dei Lincei, a Roma.

Assegnato al  prof. caprese Luca Di Franco (Archeologia), della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Napoli,

” Premio «Antonio Feltrinelli Giovani» per l’Archeologia, al Prof. Luca DI FRANCO. LUCA DI FRANCO – La sua ricerca, condotta in ambito nazionale e internazionale, si è focalizzata sullo studio delle testimonianze scultoree e sulla storia del collezionismo, con un approccio contemporaneo che supera i limiti settoriali di questa branca della ricerca. In tutti i suoi interventi ha sempre mostrato uno spiccato interesse alla contestualizzazione topografica delle testimonianze al fine di restituire tracce e documenti in più ampi quadri di lettura storica. Studio e attività di ricerca sono confluiti in quattro monografie e in un ampio numero di contributi, singoli o in gruppo, spesso di riferimento per gli studi sull’archeologia del primo periodo imperiale romano. Percorso di formazione, progetti di ricerca, attività professionale denunciano il profilo di un giovane archeologo maturo e dagli ampi interessi, capace di declinare lo studio e la ricerca in progetti dedicati alla conservazione e trasmissione al futuro del patrimonio archeologico. Gli altri premiati nella categoria ‘Antonio Feltrinelli Giovani’, sono  Stefano Resconi (Filologia e Linguistica) e Carlo Maria Masieri (Scienze giuridiche), entrambi docenti all’Università di Milano, e Ivano Cardinale (Scienze sociali), professore all’Università di Londra.  

Per un’impresa eccezionale di alto valore morale e umanitario, vengono premiate con 250mila euro ciascuna anche le associazioni Medici Senza Frontiere e Sermig Re.Te. per lo Sviluppo Onlus di Torino, per il suo impegno nel conflitto che ha colpito l’Ucraina in seguito all’invasione da parte della Russia.

I quattro premi riservati a cittadini italiani, di 65mila euro ciascuno, vanno a Maria Grazia Picozzi (docente all’Università Sapienza di Roma) per l’Archeologia, Cosimo Cascione (docente all’Università degli Studi di Napoli Federico II) per le Scienze giuridiche, Massimo Paci (professore onorario alla Sapienza) per le Scienze sociali e Massimo Salvadori (professore emerito all’Università di Torino) per la Storia.

Il Premio Internazionale per la Poesia di 250mila euro va a Michael Longley, poeta britannico naturalizzato irlandese. Longley, che nel 2001 ha ricevuto anche la medaglia d’oro per la poesia dalla Regina d’Inghilterra, esplora nelle sue opere i temi dell’amore, della difesa della natura, ma anche quello della guerra e della violenza.

(fonte: pagina facebook Accademia nazionali dei lincei, foto da profilo fb)
Al caprese Luca di Franco il premio “Antonio Feltrinelli Giovani” sezione Archeologia presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, a Roma. ultima modifica: 2022-11-11T16:15:44+02:00 da Anna d'Alessandro
Hide picture