Achille Pignatelli: “La Pandemia è il nuovo anno zero”, il nuovo romanzo disponibile dal 16 Aprile

Dopo l’esordio poetico del 2019 con la raccolta “I ritorni”, Achille Pignatelli dà alle stampe il suo nuovo lavoro, entrando nel regno della prosa con il suo primo romanzo “Cronache dall’anno zero”. Pignatelli, è un autore napoletano, attualmente membro dei collettivi NaDir e Sentieri Poetici, attivista dello Scugnizzo Liberato, direttore artistico della Rivista Letteraria Mosse di Seppia e da pochissimo direttore della rubrica Anteprima Poetica della casa editrice Homo Scrivens. Il 16 aprile vedrà la luce il suo primo romanzo breve, disponibile in e-book sul sito della Homo Scrivens. “Cronache dall’anno zero” è un romanzo a cornice che si divide in due sezioni fondamentali: “Un palazzo” e “Un’ambulanza”. Il narratore del racconto è un uomo (lo stesso Pignatelli) che passeggiando per il suo quartiere si accomoda su una panchina e, nel tempo di un sigaro, accompagna i lettori nella scoperta delle vite degli abitanti del palazzo che vede di fronte a sé. Ad un tratto, però, l’arrivo di un’ambulanza lo distrae e così ci spostiamo all’interno del veicolo per origliare i racconti dell’equipaggio in servizio per il turno notturno. Con un forte senso di amarezza che accompagna l’ultima fase della sezione “Un’ambulanza”, si ritorna all’ultimo luogo del romanzo: la panchina, da cui il narratore ci saluta raccontandoci un aneddoto della sua vita legato alla pandemia.

(foto pagina facebok Achille Pignatelli)

Achille Pignatelli: “La Pandemia è il nuovo anno zero”, il nuovo romanzo disponibile dal 16 Aprile ultima modifica: 2021-04-03T09:01:10+02:00 da Louis Molino