A Capri: Festival del Paesaggio ” Il Paesaggio come moderatore sostenibile dello sviluppo”

festival paesaggio Parte domani  a Capri la due giorni dedicata al Paesaggio, il programma completo dei lavori e delle manifestazioni collegate.. Promosso dall’Associazione Culturale Tecnici e Progettisti Isola di Capri avente come coordinatore l'arch.Claudio Stabile con il patrocinio delle due Amministrazioni Comunali isolane il Festival del Paesaggio arriva alla II edizione , questa volta con un tema molto importante: " All'evento interverranno il Presidente dell’Associazione, Arch. Luciano Tavassi, il coordinatore dell’evento, Arch. Claudio Stabile e il professor Michael Jakob, cattedratico di teoria e storia del paesaggio a Ginevra e Losanna, editore e direttore di collane specialistiche dedicate al paesaggio, nonché autore radiofonico e televisivo di fama internazionale. L’atteso evento, a cui parteciperanno note personalità del settore, si terrà il 20 e 21 maggio per discutere su "quale futuro per Capri" partendo da un punto di vista diverso; non più solo basato sulla sua storia o sulla storia dell'architettura, ma più propriamente partendo dal suo paesaggio e da ciò che lo ha determinato. In quell’occasione l’Associazione dei Tecnici e Progettisti intende dare il suo contributo alla sensibilizzazione della coscienza del Paesaggio e spingersi fino ad immaginare "quale futuro per Capri". In tale ottica si prevede parallelamente di migliorare la conoscenza e l'approccio con il verde in generale, ovvero con il "gardening" ed il giardino mediterraneo. Il tema portante del Festival ed i contenuti da sviluppare saranno legati proprio alla "sostenibilità" dell'isola, sotto il forte impatto del turismo giornaliero estivo in rapporto al territorio ed alle infrastrutture esistenti e all'idea del "Paesaggio come Moderatore dello Sviluppo". Il Festival si svilupperà in due giorni secondo questo programma: Venerdì 20 maggio - mattina - Anacapri - Centro documentale Mario Cacace: inaugurazione del Festival e presentazione delle installazioni art/design nel paesaggio, sistemate in alcuni punti dell'isola che terminerà a metà settembre; Venerdì 20 maggio - pomeriggio - Centro Congressi in Capri: proiezione del documentario di Michael Jakob e conferenza dell'autore - conclusione e saluti. Sabato 21 - mattina - Villa Fersen di Capri: apertura dei lavori, saluto delle autorità e dell'ambasciatore della Federazione Svizzera ed inaugurazione della mostra “The swisstouch in landscapearchitecture" con l'introduzione di Joao Nugnes. Nell’ambito dell’evento sarà realizzato un documentario su Capri e il suo ruolo di coscienza del paesaggio, che ha come riferimento il 1922 quando, con il famoso Convegno del Paesaggio, Capri ha assunto la funzione di leader su scala mondiale sul paesaggio. Le teorie moderne, le pratiche di salvaguardia, nonché le politiche paesaggistiche future prendono tutte spunto da ciò che a Capri, in quell’ormai lontano 1922, fu pensato e presentato per la prima volta. “Ritorno a Capri” intende riportare l’attenzione locale ed internazionale all’isola azzurracome un luogo essenziale per l’esperienza del paesaggio odierna. Tre interrogazioni principali motivano il ‘viaggio’ a Capri: su scala globale, il problema del paesaggio in generale, cioè la necessità di sviluppare politiche concreti di salvaguardia di questo bene essenziale per l’umanità ; su scala nazionale, esporre con forza e convinzione, il problema dello stato attuale del paesaggio, cioè di un tesoro per troppo tempo dilapidato e in stato di emergenza perpetua; su scala locale, infine, ed è questo l’aspetto più importante dell’indagine, presentare e commentare le bellezze paesaggistiche di Capri pur sottolineando le pressioni e i pericoli a cui tale patrimonio (dell’umanità, s’intende) è sottoposto. Il film propone, quindi, un’escursione intellettuale (ma non accademica) attraverso l’approccio corale di quattro voci. Due personalità locali e due sguardi esterni permetteranno, come altrettanti motivi che s’intrecciano in una pièce musicale, di pensare il paesaggio oggi partendo proprio da qui, dall’isola-laboratorio e coscienza del paesaggio tout court. Le guide ‘esterne’ saranno due personalità-chiave sulla scena del paesaggio odierna: il paesaggista portoghese Joao Nuñes, professore all’USI di Mendrisio e presso la GSD di Harvard e vincitore di innumerevoli concorsi internazionali e il già citato il professor Michael Jakob. “Ritorno a Capri” sarà interamente girato e prodotto sull’isola. Vari contatti con enti e televisioni nazionali ed internazionali esistono già per assicurare la più ampia diffusione del film.
A Capri: Festival del Paesaggio ” Il Paesaggio come moderatore sostenibile dello sviluppo” ultima modifica: 2016-05-19T17:04:28+00:00 da Louis Molino