Rc auto: in arrivo la tanto attesa riforma sulle assicurazioni auto

Tempo di Lettura: 2 minuto

assicurazione rc auto online

Rc Auto, è in arrivo la tanto attesa rivoluzione sulle assicurazioni auto, tutte le informazioni necessarie

Da tempo, ormai, si parla di possibili revisioni del comparto assicurativo per gli automobilisti, ma le modifiche o hanno avuto impatto ristretto rispetto alle aspettative degli operatori, oppure sono finite al macero prima che il Parlamento le approvasse in maniera definitiva. Questa volta, però, pare che ci siano le condizioni per accontentare le sigle assicurative.

E’ stato depositato negli uffici della Camera dei deputati un ddl contenente la Riforma del codice delle assicurazioni stradali, con prima firmataria Sara Moretto del Partito democratico.

A chiedere con grande voce la riforma delle assicurazioni, Cna, Confartigianato e Casartigiani, che già nei mesi scorsi si erano rese protagoniste di un pressing finalizzato alla riscrittura delle regole sui premi, puntando a una loro generale diminuzione.

Ora, ovviamente, la politica cerca di mediare per non inficiare il livello delle prestazioni, e dunque della sicurezza stradale, in un quadro già preoccupante per via delle falsificazioni sempre più frequenti e degli automobilisti incoscienti che circolano senza il tagliando.

Quali sono le novità in arrivo ?

Primo punto del ddl che riformerà la Rc Auto, è quello che impedirà di chiedere il rimborso del danno alla compagnia con cui si è sottoscritto il contratto assicurativo, con questa che poi andrà a rivalersi su quella adottata dal responsabile del sinistro.

Un altra novità che è contenuta nel ddl approdato a Montecitorio, riguarda l’obbligo vincolante di riparare l’auto danneggiata entro un limite massimo di 60 giorni, con inclusa opportuna revisione. La sanzione, per chi trasgredirà da questo limite, sarà quella di una segnalazione al ministero dei Trasporti che possa far scattare delle penali del caso.

In proposito di guasti, riparazioni e danni al veicolo, però, la compagnia non avrà nessun potere di imposizione sull’officina o il centro a cui il conducente potrà rivolgersi per la sistemazione del veicolo.

Non ci sarà spazio, insomma, il temuto passaggio al risarcimento in forma specifica, cioè con i danni che verrebbero imputati all’assicurazione in officine convenzionate che offrano condizioni più favorevoli per le compagnie. Lo stesso dicasi per il divieto di cessione al carrozziere del credito dell’assicurato verso l’assicurazione. Seguono  tutti gli approfondimenti e il testo completo del ddl


Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Rc auto: in arrivo la tanto attesa riforma sulle assicurazioni auto ultima modifica: 2014-11-27T20:47:01+00:00 da Louis Molino