Natale a Capri, Gli zampognari

Tempo di Lettura: 1 minuto

Gli zampognari,” figure suggestive e annunciatori del natale quasi del tutto  scomparsi nelle grandi citta.rivivono nel sud italia soprattutto nelle zone tra’ Roma e Salerno. Ma chi sono e da dove hanno origine gli zampognari resta un mistero.

Nel immaginario collettivo , provengono da paesi montuosi dell’ appennino, Secondo  alcune poesie e scritti antichi la figura dello zampognaro ha origine proprio nella provincia di Salerno tra Colliano e San Gregorio Magno, dove ancora oggi si puo’ assistere a processioni religiose accompagnate dal suono della zampogna e della ciaramella.

La tradizione a Capri prevede che gli Zampognari vengano ben 2 volte, la novena dedicata all’ Immacolata, e quella che anticipa il Natale.

Per la pubblicità su Caprinotizie: Promediacom 

Dalle prime ore del mattino la coppia di musiciti formata dal suonatore di Zampogna e da quello della Ciaramella comincia il giro toccando quasi tutte le case dell’ isola, soffermandosi nei luoghi di culto e nelle scuole.

Sono il sottofondo musicale delle giornate che anticipano le feste, cordiali simpatici e disponibili sono diventati da subito grandi amici della comunita’ isolana che li accoglie nelle case con affetto.

Una cucchiarella di legno, intaccata e ritagliata dagli stessi suonatori sono il segno del passaggio di queste suggestive figure delle feste.

Come sarebbe un natale senza zampognari?Leggi anche: Vacanza a Capri, le offerte last minute per hotel e b&b

loading…




 

Natale a Capri, Gli zampognari ultima modifica: 2011-12-03T10:48:34+00:00 da Louis Molino